Preparazione ai sacramenti

Battesimo

  • Bambini. Per il battesimo di un bimbo o di una bimba occorre rivolgersi al parroco: insieme a lui si concorda la data e l’orario della celebrazione e ci si confronta sulla scelta del padrino e/o della madrina, che assume un ruolo importante di accompagnamento nella fede del battezzato. Per la preparazione al sacramento vengono offerti alla famiglia due incontri formativi: con il parroco e con una famiglia della parrocchia.
  • Adulti. Anche da grandi si può diventare cristiani. Per chi ha già compiuto i 14 anni, è previsto nella Chiesa un percorso a tappe che presenta in modo graduale la fede e lo stile di vita cristiano, per arrivare ad un’unica celebrazione in cui vengono amministrati insieme battesimo, cresima, eucarestia. Il percorso è seguito dal parroco insieme ad alcuni laici della parrocchia e in accordo con il vescovo.

Prima Comunione

La festa di Prima Comunione si celebra tra fine aprile e inizio maggio per i bambini e le bambine di terza elementare. È importante essere fedeli al catechismo (ogni sabato, ore 14.30) e alla Messa (ogni domenica, ore 11). Nelle settimane precedenti la celebrazione ci sarà una giornata di ritiro insieme alle famiglie e alcuni incontri aggiuntivi di catechesi.

Cresima

  • Ragazzi. La Cresima viene amministrata nel mese di novembre per i ragazzi e le ragazze di seconda media. È importante essere fedeli al catechismo (ogni sabato, ore 14.30) e alla Messa (ogni domenica, ore 11). Nelle settimane precedenti la celebrazione ci sarà una giornata di ritiro insieme alle famiglie e alcuni incontri aggiuntivi di catechesi.
  • Adulti.A partire dai 14 anni, chi desidera ricevere la Cresima può contattare il parroco per intraprendere un itinerario di catechesi personalizzato. La data e la modalità della celebrazione saranno concordate con il vescovo al termine del percorso formativo.

Matrimonio

Il percorso di avvicinamento al matrimonio si svolge su due binari:

  • a livello diocesano, è necessario che la coppia frequenti uno dei corsi organizzati dalla Pastorale Familiare. Ecco il calendario dei corsi 2019;
  • a livello parrocchiale, si faranno alcuni incontri con il parroco (che darà anche le istruzioni per preparare i documenti civili, validi per lo Stato italiano).

Il nostro vescovo ha dato alcune indicazioni normative per la preparazione e celebrazione del matrimonio.

Comunione agli infermi

Gli infermi che desiderano ricevere la Comunione a casa, in maniera regolare (il primo venerdì del mese) o anche solo per un determinato periodo, possono contattare il parroco.

Unzione dei malati

Il sacramento dell’olio santo è una preghiera di guarigione, che intende dare sollievo al malato, nell’anima e nel corpo. Può essere amministrato ad ogni ora e in ogni luogo. Se possibile, è bene che il malato stesso sia cosciente al momento di ricevere il sacramento, in modo da pregare insieme al sacerdote e ai propri familiari.

Esequie

I familiari del defunto avvisino quanto prima in parrocchia, in modo che tutto possa essere organizzato per il meglio. Anche quando decidessero di celebrare il funerale in una chiesa diversa da quella parrocchiale, è bene informare il parroco del decesso, in modo che la comunità possa accompagnare il tempo del lutto con la preghiera (ad esempio il rosario).

Il nostro vescovo ha dato alcune indicazioni in merito ai funerali.